highlight news
Thun Catalogo Natale 2018 – Shop Online (ottobre 26, 2018 12:23 am)
VDP-Via Delle Perle Abbigliamento-Catalogo (aprile 29, 2015 5:00 pm)
Belstaff Outlet Italia (aprile 24, 2015 6:47 pm)
Facebook Video Embed (marzo 30, 2015 2:35 pm)
YouTube Lancia YouTube For Artist (marzo 18, 2015 12:30 pm)
Twin Set Catalogo 2015 (marzo 17, 2015 8:38 am)
Federica Berardelli Borse 2015 (marzo 16, 2015 6:33 pm)

La Dieta Mediterranea Sintesi

27 maggio 2012
Comments off
131 Views
0 Flares 0 Flares ×

La Dieta Mediterranea (dal greco diaita, o stile di vita) è un modello nutrizionale ispirato da alimentari tradizionali dei paesi europei come ItaliaFrancia meridionale , GreciaSpagna e Marocco, essa è stata “scoperta” dal medico statunitense Ancel Keys. Nel 2010 è stata proclamata patrimonio immateriale culturale dell’umanità. Questo modello nutrizionale

La dieta mediterranea è caratterizzata principalmente da olio di oliva, cereali, frutta fresca o secca,  verdure,  pesce, latticini ,carne, condimenti e spezie, il tutto accompagnato da vino o infusi, sempre  rispetto alle  tradizioni di ogni paese, ma è basata anche sul movimento e l’attività fisica.  Tutto ciò include alimenti in grado di aiutare il nostro

url: http://it.wikipedia.org/wiki/Dieta_mediterranea

 

LA DIETA MEDITERRANEA

GIORNALMENTE:  

  • Cereali integrali e tuberi: pane e pasta di frumento integrale, riso, mais, farro, avena, segale, orzo, grano saraceno, patate, ecc.;
  • Legumi secchi e verdi: fagioli, piselli, ceci, lenticchie, fave, lupini, cicerchie, ecc.;
  •  Frutta (a polpa e a guscio): mele, pere, arance, mandarini, albicocche, pesche, uva, fichi, angurie, meloni, lamponi, fragole, castagne, noci, nocciole, mandorle, pinoli, pistacchi, ecc.;
  • Verdure e ortaggi: rape, ravanelli, carote, insalate, spinaci, cicorie, crescione, porri, asparagi, finocchi, bietole, carciofi, broccoli, cavoli, ramolacci, ravanelli, pomodori, melanzane, peperoni, zucchine, cipolle, ecc.;
  • Condimenti: principalmente olio extravergine di oliva. In dosi minori burro, lardo e strutto;
  • Erbe aromatiche: basilico, timo, maggiorana, origano, aglio, ecc.;
  • Latte intero di vacca o capra e formaggi;
  • Vino.
UNA – TRE VOLTE A SETTIMANA:
  • Carne: prevalentemente bianca, quindi di volatili da cortile come pollo e tacchino. Inoltre coniglio, maiale e vitello;
  • Pesce: in prevalenza azzurro come acciughe, sardine, aringhe, aguglie, sgombri, spatole, ecc.;
  • Uova: utilizzate anche per la fare la pasta.
CON MINORE FREQUENZA:
  • Dolci
  • Miele

Comments are closed.